COME SI SCELGONO LE PUNTE DELLA FRESA PER UNGHIE

Caratteristiche della punta per la fresa per unghie

La fresa è uno strumento indispensabile sia per le onicotecniche professioniste sia per le onicotecniche alle prime armi. Come molte di voi già sapranno ci sono tantissime tipologie differenti di punte fresa. Deve essere chiaro che ciascun tipo di punta fresa è destinata ad un particolare utilizzo. Le diverse punte si differenziano principalmente per tre caratteristiche principali:

  • MATERIALI, i materiali più comuni con i quali vengono prodotte le punte per le frese sono: carburo di tungsteno, carbonio, ceramica, diamante, silicone e quarzo rosa.

  • FORME, tra le forme più comuni troviamo la punta fresa cilindrica, quella conica, a fiamma e la punta fresa rotonda.

  • ABRASIVITA’, sulle punte fresa, nella maggior parte dei casi, è presente una striscia colorata, il colore di questa striscia permette di capire subito il grado di abrasività della punta fresa che stiamo osservando. Se è presente una doppia strisciolina significa che l’abrasività riportata è di grado superiore. Vediamo cosa indicano i colori riportati nelle punte della fresa per unghie

  • GIALLO abrasività extra fine

  • ROSSO abrasività fine

  • BLU abrasività media

  • VERDE abrasività grossa

  • NERA abrasività extra grossa

Inoltre, bisogna tenere presente che oltre alle 3 caratteristiche principali di cui abbiamo parlato ci sono altre caratteristiche per così dire “minori” che ci permettono di scegliere una punta rispetto ad un’altra, come ad esempio lo spessore. Una punta sottile può essere usata in fase di preparazione per sollevare le cuticole, di solito si usa una punta diamantata, oppure per la definizione del giro del giro cuticole o anche per la creazione della curva a C, in questo caso però useremo una punta carbide o di ceramica. Una punta fresa più spessa o con forma rotonda può essere utilizzata per la rimozione delle cuticole (punta diamantata) o per la rimozione del semipermanente, gel, polyacrygel, acrilico o per la modellatura degli stessi, ma in questo caso la punta per fresa deve essere carbide o di ceramica. Abbiamo visto quali sono le principali caratteristiche della punta fresa, questo aspetto è fondamentale per poter scegliere la punta per fresa che ci consente di realizzare un lavoro impeccabile.

utilizzo delle punte della fresa per unghie

Tenendo a mente le differenze di cui abbiamo parlato, vediamo, più nello specifico, quali sono le tipologie di punte per i diversi tipi di utilizzi. Cominciamo col suddividere i trattamenti in 2 grandi categorie:

  • Dry manicure, preparazione e rimozione cuticole

  • Rimozione, modellatura e definizione su semipermanente, gel, polyacrygel e acrilico.

Per quanto riguarda la dry manicure (o combi manicure con l’ausilio delle forbicine per cuticole o delle tronchesine), per la preparazione e la rimozione delle cuticole ci affideremo sicuramente ad una punta DIAMANTATA di alta qualità. Questa categoria di punte è indicata perché possono lavorare sulla pelle e sul letto ungueale senza creare danni. Le punte diamantate sono, quindi, ideali per la preparazione dell’unghia naturale prima dell’applicazione del semi, del gel ecc.. Teniamo presente che quando si è alle prime armi è sconsigliato l’utilizzo di punte fresa troppo appuntite per evitare di creare danni alle clienti.

La punta fresa conica da preparazione è ideale per la pulizia “sotto cuticola” e per i valli laterali. La sua punta arrotondata è ideale anche per chi è alle prime armi.

La punta da preparazione gemma hard è invece ideale per la perfetta rimozione delle cuticole e per opacizzare il letto ungueale. Se invece dobbiamo procedere con una rimozione allora ci affideremo sicuramente ad una punta in ceramica o carbide, l’utilizzo di queste punte va assolutamente evitato su unghia naturale. La scelta di uno dei due materiali è soggettiva, c’è chi preferisce lavorare con le punte in ceramica e chi preferisce le carbide, si possono utilizzare entrambe. 

Una delle cose importanti da tenere in considerazione sarà l’abrasività della punta in base a ciò che dobbiamo fare. Ad esempio, se devo rimuovere una copertura in gel, polyacrigel o acrilico la mia scelta ricadrà su una punta che abbia un’alta abrasività come ad esempio la conica dark strong. In modo che la rimozione sia veloce e precisa.

Se sto facendo un lavoro di rifinitura sopra una struttura ad esempio in gel, prima della stesura del colore, sceglierò una punta, come la carbide conica strong, con una forma che mi consenta di poter svolgere un lavoro di precisione che farà la differenza quando verrà steso il colore. Idem se devo sistemare la curva a C e quindi lavorare nella parte sottostante l’unghia (bordo libero).

Infine, se ho necessità di modellare la struttura prima della stesura del colore posso scegliere anche in questo caso tra diverse tipologie di punte. Ma sarà obbligatorio usare una punta a grana media come la carbide conica medium.

Qualsiasi punta si decida di utilizzare per le varie fasi di lavoro c’è una regola che dovrebbe essere sempre messa al primo posto ed è LA QUALITA’. Vanno evitate le punte troppo economiche, nella maggior parte dei casi ci si ritrova con punte fresa con enormi problemi, per le punte diamantate ad esempio ci possiamo trovare davanti a materiali scadenti che non rimuovono le cuticole o peggio ancora ci possiamo trovare di fronte a difetti di fabbricazione che possono ledere in maniera importante le unghie delle nostre clienti. Il consiglio è quindi di utilizzare sempre punte fresa di alta qualità e sicuramente avrete dei risultati eccezionali.

Come si fa la manutenzione alle punte della fresa?

La manutenzione delle punte per fresa è una procedura molto importante per diversi fattori. In primis, per il fatto che la punta per fresa è uno strumento che entra in contatto con le unghie di diverse clienti e può, durante l’utilizzo, creare delle lesioni. Prima di tutto bisogna tener presente che si tratta di materiali che possono essere sterilizzati, e proprio grazie a questa procedura possiamo tutelare la salute delle nostre clienti. L’attrezzatura non sterilizzata a dovere può portare alla trasmissione di malattie, più o meno gravi, da una cliente e l’altra. Quali sono i passaggi da effettuare per una perfetta manutenzione delle punte della fresa per unghie?

  1. Spazzolare le punte fresa con l’apposita spazzolina (meglio se si utilizza la spazzolina metallica apposita).

  2. Disinfezione (decontaminazione). Questo passaggio è molto importante e va effettuato prima di passare alla sterilizzazione vera e propria. Per la disinfezione dovremmo avere a disposizione un contenitore apposito e Acido peracetico (sterilizzatore a freddo), per la procedura di disinfezione devono essere seguite dosi e tempistiche indicate nella confezione. Una volta trascorso il tempo indicato bisogna risciacquare perfettamente le punte.

  3. Sterilizzazione, da eseguire sempre utilizzando l’acido peracetico e una vaschetta adeguata. Anche in questo caso faremmo riferimento a quanto indicato nella confezione dell’acido peracetico per quanto riguarda le dosi e i tempi indicati nella confezione per sterilizzare le nostre punte. La sterilizzazione può essere fatta anche direttamente in autoclave.

    1. Una volta ultimata la disinfezione o la sterilizzazione è sempre opportuno risciacquare e asciugare perfettamente le punte fresa.

    Related products

    FRESE

    Fresa per unghie 68w

    Hony nails
    HN01828
    85,00 €
    Fresa professionale 68W 35.000 giri, ad alte prestazioni per manicure e pedicure, splendido design.  Colore nero lucido con bande cromate silver.
    ATTREZZATURA UNGHIE

    Fresa per unghie 85w

    Hony nails
    HN01773
    145,00 €
    La fresa Master pro 2 ha una potenza di 85W e 35.000 giri. Questa fresa si distingue per l'alta qualità dei componenti e l'elevata potenza. Design moderno basato su molti anni di esperienza.
    ATTREZZATURA UNGHIE

    Fresa unghie 45w

    Hony nails
    HN01829
    72,50 €
    La fresa ha una potenza di 45W e 35.000 giri. Questa fresa si distingue per l'alta qualità dei componenti e l'elevata potenza. Design moderno basato su molti anni di esperienza.
    Home

    Kit 10 punte fresa

    HN01871
    19,90 €
    KIT 10 PUNTE FRESA PER LA PREPARAZIONE Abbiamo selezionato per voi 10 punte fresa diamantate di alta qualità per la preparazione dell'unghia naturale, per effettuare una dry manicure (manicure a secco). Le diverse tipologie di punte fresa vi permetteranno di effettuare una preparazione e manicure in maniera impeccabile. 
    Home

    Punta carbide conica medium

    Hony nails
    HN01877
    18,00 €
    PUNTA CONICA IN TUNGSTENO A GRANA MEDIA ADATTA PER RIMOZIONE E RIFINITURELa punta conica a grana media è ideale sia per la rimozione che per la modellatura. Il metallo Carbide, Carburo di Tungsteno, è un materiale molto resistente, più duro del diamante ed è sterilizzabile. Questa punta  è indicata nella rimozione del gel e nelle rifiniture, la sua punta...
    Home

    Punta per fresa conica strong

    Hony nails
    HN01876
    18,00 €
    PUNTA CONICA IN TUNGSTENO GRANA GROSSA ADATTA PER LA RIMOZIONE DEL GEL E ACRILICOLa punta ha grana grossa per un forte abrasività. Il tungsteno è un materiale resistente quindi di lunga durata, non subisce alterazioni nel tempo, e si può sterilizzare. La punta conica è indicata nella rimozione del gel e dell'acrilico. Utilizzata anche per ridurre il...
    7,50 €
    PUNTA DIAMANTATA A CONO STRONG ADATTA PER PREPARAZIONE DELL'UNGHIA NATURALELa punta diamantata a cono di produzione russa è indicata per la preparazione dell'unghia naturale. L'alta qualità della punta fa si che la preparazione avvenga  in modo perfetto. Ha un'abrasività hard ed  è  molto robusta. Sterilizzabile. La punta ha l'attacco universale.

    Comments (0)

    No comments at this moment
    Prodotto aggiunto alla lista desideri
    Prodotto aggiunto al confronto